ESORDIENTI

CARATTERISTICHE

ASPETTO PSICOMOTORIO Fine del parallelismo di maturazione dei processi fisici e psichici tra di loro; Crescita staturale prima a carico degli arti e poi del tronco;

Disadattamenti dello schema corporeo, diminuzione dell' equilibrio e difficoltà nel controllo dei movimenti; Buon livello di resistenza generale;

Incremento evidente della forza esplosiva; Notevoli progressi nella rapidità e nella velocità;

ASPETTO COGNITIVO Fase del pensiero astratto (ipotetico-deduttivo), dalla descrizione verbale ricostruisce l' azione motoria;

Capacità di formulare ipotesi; Capacità di autocritica; Si forma il pensiero creativo;

ASPETTO AFFETTIVO - RELAZIONALE Instabilità emotiva; Bisogno del supporto della guida dell' adulto (genitore, allenatore);

Migliora l' integrazione con il gruppo; Evita l' attività motoria in comune con l' altro sesso;

ASPETTO SOCIALE Aumenta la ricerca di autonomia; Acquisisce importanza il senso di appartenenza, sentirsi accettati dal gruppo;

Le attività e i rapporti interpersonali sono orientati anche al di fuori dell' ambiente sportivo; Aumenta il desiderio di imitare, emulare il campione.

ATTIVITÀ

Età Min: 10 anni compiuti - Max: 1 Gennaio. 2° media. Gara: Calcio a 11.

Campo di gioco: Regolamentare.

Durata della gara: 3 tempi da 20'.

Pallone: N°4.

Sostituzioni: tutti i giocatori devono giocare obbligatoriamente un tempo interno dei primi due, poi cambi volanti

Time-Out: 1minuto per squadra nell' ambito della partita.

Caratteristiche dell' attività: L' attività è a carattere promozionale e di approfondimento.

Poli organizzativi dell' attività restano i comitati Provinciali e Locali della FIGC. Con l'età della categoria Esordienti si esaurisce quella che è definita

FASE di VERIFICA

La fase di verifica e valutazione si rivolge sia all' attività dell' allenatore, sia agli obbiettivi raggiunti dagli allievi, il livello di maturità motoria, il perfezionamento degli schemi e delle capacità motorie, il grado di sviluppo dell' apprendimento.

VALUTAZIONE - DIAGNOSTICA - FORMATIVA - SOMMATIVA INIZIALE, serve a stabilire quali conoscenze, capacità, abilità, ma anche carenze che l'allievo presenta nella fase iniziale del processo formativo.

IN ITINERE, svolta durante il corso delle attività consente di conoscere i progressi, regressi degli allievi e l' efficacia delle procedure impiegate.

FINALE, svolta a conclusione del processo didattico-educativo al fine di misurare negli allievi il grado di conseguimento degli obbiettivi e la validità delle metodologie impiegate.

Valutazione e Verifica Facendo riferimento alla sperimentazione fatta dal Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C., prendendo in considerazione le 4 condotte motorie generali Correre, colpire, ricevere spostandosi, mettendole in relazione con 2 fondamentali fattori della motricità, la precisione e la rapidità.

Gli esercizi test avranno i seguenti obbiettivi: PRECISIONE RAPIDITÀ E PRECISIONE RAPIDITÀ E PRECISIONE IN PRESENZA DELL'AVVERSARIO

Quali problemi è chiamato a risolvere il bambino durante l' effettuazione degli esercizi- test ? Per esempio: Quante volte riesci a ...? Quanto tempo impieghi a ...? In tempo prefissato, quante volte riesci a ...?

E' importante sottolineare che le proposte di valutazione, non prendono in considerazione il come si riesce a risolvere un dato problema, non riteniamo importante a questo livello la qualità tecnica dell' esecuzione.

RISULTATO FINALE

Avete svolto con passione e giustezza il vostro importante compito di allenatore?

Eseguite ora il mio piccolo test..... Ordine / Disciplina

1) Entrate nello spogliatoio e osservate : Come sono le borse? Sono sopra le mensole o sono sparpagliate? Come sono le scarpe? Sono sotto la panca ben messe o sparse in giro? Come sono gli abiti? Ognuno ha un attaccapanni o no?

2) Quando entrate in campo per iniziare l'allenamento: I ragazzi al vostro fischio corrono subito verso di voi oppure qualcuno si ferma in gruppo ? Nel presentare il programma del giorno vi stanno a sentire in silenzio oppure parlano fra di loro? Una volta finito si inizia subito con vivacità oppure ce chi mugugna? Fondamentali del calcio

3) Alla fine della stagione il bambino sa: Guidare la palla con entrambi i piedi in tutte le direzioni con la testa

GIOCHI

Esordienti

Tanti diversi giochi che facendo divertire i nostri allievi, ci possono dare parecchie indicazioni.


SCARICA